Successo per il convegno “Diabete, Depressione e Demenza: le tre D che danneggiano la salute”

ddd

Lo scorso sabato 22 marzo l’Associazione per i Diritti degli Anziani A.D.A. , ha organizzato presso la sala conferenze “Amici per Sempre” della Banca Valdichiana di Chiusi Scalo, il convegno “diabete, depressione e demenza: le tre D che danneggiano la salute” .
L’evento, che ha avuto un largo consenso sia tra gli operatori sanitari che tra le persone più anziane, si è aperto con i saluti della Presidente dell’A.D.A. provinciale Nellina Quitti che ha sottolineato l’impegno costante dell’Associazione nel favorire l’informazione e la prevenzione su malattie croniche e altamente invalidanti. Le associazioni di volontariato non possono continuare a percorrere strade antiche, devono avere occhi attenti, intercettare i bisogni, le attese, le speranze, ricalibrare le proprie opere impegnandosi a difendere i diritti di ciascuno, soprattutto dei più deboli, denunciare le ingiustizie e le inefficienze, attivare percorsi di coesione sociale, proporre nuovi stili di vita e far acquisire competenze e conoscenze. Nell’intervento successivo Andrea Micheletti (Assessore Qualità della Vita del Comune di Chiusi), ha ringraziato l’A.D.A. per la forte collaborazione che nel tempo ha instaurato con il Comune di Chiusi e ha sottolineato l’importanza di queste iniziative sia per le tematiche trattate che per l’opportunità di fare rete tra istituzioni, associazioni di volontariato e cittadini. A seguire il Dott. Salvatore Bocchini, Presidente Associazione Diabetici Valdichiana Senese e Medico di Medicina Interna a Nottola, ha spiegato l’intensa attività svolta dall’Associazione A.DI.VA.SE. – Onlus e come questa sia aperta ad avere altre collaborazioni sul territorio. Per fronteggiare le patologie croniche e la loro diffusione è importante mettere in rete le associazioni e le istituzioni in modo che si crei un proficuo ponte tra le attese delle persone con diabete e il sistema sanitario e i servizi forniti in ospedale e erogati sul territorio. Il Dott. Mario Aimi, endocrinologo e consigliere dell’Associazione “Amici per Sempre”, dopo aver definito il diabete e dopo aver spiegato le diverse tipologie ha poi messo in risalto che il diabete è una patologia molto diffusa in provincia di Siena e presenta costi sanitari molto elevati. Tale malattia provoca un decesso ogni dieci secondi e un’amputazione ogni 30 secondi nel mondo. E’ anche la maggior causa di cecità, malattie cardiovascolari ed insufficienza renale. Ha inoltre sottolineato che avere uno stile alimentare salutare incide notevolmente sulla prevenzione del diabete di tipo II, malattia che insorge nell’età adulta anche in conseguenza della presenza di abitudini alimentari poco salutari, sedentarietà, obesità, ipercolesterolemia ed ipertensione. A seguire il dott. Valdambrini, medico di medicina generale e coordinatore di AFT, ha spiegato a tutta la popolazione che la riorganizzazione sanitaria non può partire dall’ospedale ma dal Medico di medicina Generale che, con lo sviluppo della medicina di iniziativa, rappresenta il punto di partenza dei percorsi assistenziali. Ha inoltre chiarito come l’unione tra medici in una stessa struttura comporti molti vantaggi ai cittadini e agli stessi medici. Innanzi tutto vi è un risparmio di tempo e di energia. Il medico, collaborando con la segretaria e con l’infermiera, si può finalmente concentrare sugli assistiti seguendo progetti di prevenzione e cura più ampi riguardanti ad esempio il diabete. In questo modo viene tutelata la continuità delle cure a sostegno di una maggiore personalizzazione dell’assistenza. In seguito la Dott.ssa Gina Gasperini, Direttore della Farmaceutica Aziendale dell’USL7 ha parlato dell’assistenza farmaceutica nel diabete e ha sfatato le tante “favole” che si raccontano su questa patologia a proposito dell’uso dei farmaci. Ha poi spiegato quali sono i farmaci più utilizzati per il diabete, i loro elementi positivi ed i loro contro sottolineando gli elevati costi dei farmaci di ultima generazione. Il convegno è proseguito con l’intervento del Dott. Roberto Biagiotti, psichiatra USL7 Zona Valdichiana Senese, che ha rimarcato quanto il diabete sia una malattia di alto interesse sociale sia per l’impatto sulla vita di relazione della persona che per le notevoli influenze sulla società. Ha inoltre sottolineato il delicato legame esistente tra diabete e depressione: il diabete può insorgere a causa di lutti e di altri eventi depressivi e, allo stesso modo, chi soffre di depressione può, nel tempo, sviluppare il diabete. La suddetta malattia è anche in relazione ad ansia e a disturbi alimentari. Il Dott. Paolo Biagi (Primario e Medico Specialista in Medicina Interna, specialista in Geriatria, volontario dell’Associazione ADI.VA.SE) ha poi introdotto il tema della correlazione tra diabete, Mild Cognitive Impairment e demenza vascolare. Illustrando i numerosi studi internazionali ha concluso che un cattivo controllo glicemico comporta un maggior rischio di declino cognitivo.
Infine, la Dott.ssa Barbara Bertocci, psicologa, psicoterapeuta e vice presidente A.D.A. ha sottolineato il ruolo ricoperto dallo psicologo all’interno di un’equipe curante che deve operare sugli aspetti biopsicosociali messi in gioco dalla malattia diabetica. Ha infine sottolineato le componenti cognitive e relazionali che influiscono sull’autogestione e l’insieme dei fattori che consentono l’aderenza al trattamento.
Da tutte le relazioni presentate al convegno si è dunque compreso che saper governare il diabete e compito assai delicato e necessita della stessa abilità ed esperienza come saper manovrare una barca a vela: in entrambi i casi è necessario prendere in fretta delle decisioni, scegliere tra le soluzioni possibili, gestire l’imprevisto, capire in anticipo i pericoli e godere della calma.
Si ricorda che il convegno è stato finanziato dal CESVOT e che hanno collaborato per la riuscita dell’iniziativa diversi partner istituzionali e relativi al mondo dell’associazionismo e del privato sociale (Comune di Chiusi, Provincia di Siena, Società della Salute Val di Chiana Senese, Associazione Diabetici Val di Chiana Senese – ADIVASE ONLUS, Arci Solidarietà Provinciale di Siena, Associazione Culturale “La Goccia”, Associazione Volto Amico Montallese, Ven. confraternita di s. Maria della Misericordia, Associazione Diabetici della Provincia di Siena, Parrocchia santa Maria della Pace, Società di Mutuo Soccorso Amici per Sempre, M.M. s.r.l. Impresa Generale di Costruzioni).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...